Vita

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Vita (disambigua).
Alberi in una foresta (Muir Woods National Monument, California, USA).

La vita è l'insieme di caratteristiche che distinguono i sistemi viventi, che esibiscono processi biologici come l'omeostasi, il metabolismo, la riproduzione e l'evoluzione da quelli non viventi, i quali non esibiscono i suddetti processi o perché tali funzioni sono cessate o perché non le hanno mai esibite (in questo ultimo caso si tratta di sistemi inanimati).[1]

La biologia è la scienza che studia la vita e gli organismi viventi. Le scoperte biologiche hanno portato a riconoscere la vita come proprietà emergente dell'organismo vivente, superando concetti obsoleti come quello di forza odica o di vitalismo. Le forme di vita che hanno vissuto o che sono attualmente presenti sulla Terra sono classificate in animali, cromisti, piante, funghi, protisti, archaea e batteri.[1][2]

La comunità scientifica non concorda ancora su una definizione di vita universalmente accettata, non condividendo in maggior parte l'attribuzione di "organismo vivente" a sistemi come virus o viroidi. Gli scienziati concordano però sul fatto che ogni organismo vivente ha un proprio ciclo vitale, e all'interno di questo, si riproduce per perpetuare nel tempo la vita stessa, adattandosi all'ambiente mediante un processo di evoluzione.

Il termine "vita" si contrappone parzialmente a morte, ma anche a "non vita", in quanto la condizione della materia morta non coincide con quella della materia che non ha mai avuto vita.