Claviceps purpurea

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ergot
lang=it
Claviceps purpurea
Classificazione scientifica
DominioEukaryota
RegnoFungi
DivisioneAscomycota
SottodivisionePezizomycotina
ClasseSordariomycetes
SottoclasseHypocreomycetidae
OrdineHypocreales
FamigliaClavicipitaceae
GenereClaviceps
Nomenclatura binomiale
Claviceps purpurea
(Fr.) Tul. 1853
Sinonimi

Ergot

Caratteristiche morfologiche
Claviceps purpurea
Cappello no disegno.png
Cappello no
Smooth icon.png
Imenio liscio
ND icona.png
Lamelle ND
Black spore print icon.png
Sporata nera
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Immutabile icona.png
Carne immutabile
Parasitic ecology icon.png
Parassita
Velenoso icona.png
Velenoso

Claviceps purpurea (Fr.) Tul., 1853 è un ascomicete[1] del genere Claviceps parassita delle graminacee, il cui nome comune è ergot, dall'analogo termine in francese[2] che significa "sperone".Detta specie, infatti, genera nelle piante infette degli sclerozi simili a speroni o spesso, come nel caso della segale, delle escrescenze a forma di corna, da cui anche il nome comune di segale cornuta per indicare il cereale affetto da ergotismo.

La claviceps purpurea è la specie più studiata e conosciuta per i suoi importanti effetti nella contaminazione di alimenti confezionati con cereali da essa attaccati.Gli speroni della segale cornuta sono corpi fruttiferi del fungo stesso, in cui sono contenuti diversi alcaloidi velenosi o psicoattivi del gruppo delle ergotine (tra cui l'acido lisergico) che hanno vari tipi di effetti su persone e animali che li assumono.Tali alcaloidi, essendo vasocostrittori, compromettono la circolazione; inoltre interagiscono con il sistema nervoso centrale, agendo in particolare sui recettori della serotonina.